Skip to main content

23 Gennaio 2018 Consiglio UE "Economia e finanza"

Dal Consiglio “Economia e finanza” di ieri

Il Consiglio ha rimosso otto giurisdizioni dalla lista UE delle giurisdizioni non cooperative a fini fiscali, dando seguito agli impegni assunti ad alto livello politico in risposta alle preoccupazioni dell'UE.

Barbados, Grenada, la Repubblica di Corea, la Regione amministrativa speciale di Macao, la Mongolia, Panama, la Tunisia e gli Emirati arabi uniti sono stati spostati in una categoria separata di giurisdizioni oggetto di stretta sorveglianza.

"La nostra procedura di inserimento in lista si sta già dimostrando efficace", ha affermato Vladislav Goranov, ministro delle finanze della Bulgaria, paese che detiene attualmente la presidenza del Consiglio. "Le giurisdizioni di tutto il mondo si sono adoperate a fondo assumendo impegni volti a riformare le loro politiche fiscali. Il nostro obiettivo è promuovere a livello mondiale i criteri di buona governance in materia fiscale."

A seguito della decisione, sulla lista delle giurisdizioni non cooperative rimangono nove delle 17 giurisdizioni annunciate inizialmente il 5 dicembre 2017.

 

Fonte: Consiglio europeo Consiglio dell'Unione europea

 

Leggi