Skip to main content

Unisciti ad AIRA

Entrare a far parte dell’Associazione Italiana Responsabili Antiriciclaggio significa valorizzare e accrescere il proprio ruolo nell’ambito della compliance alla normativa antiriciclaggio, con l’opportunità di condividere una cultura professionale evoluta e moderna, volta ad accrescere anche il valore dell’organizzazione in cui si lavora.

Statuto AIRA  Scheda e specifiche di adesione 2017  email segreteria

22 Febbraio 2017: nuova Edizione del Corso “Il ruolo della funzione antiriciclaggio nel sistema dei controlli interni ed il presidio dei rischi AML/CFT dopo la IV Direttiva”

Nella giornata del 22 Febbraio 2017 prenderà  il via a Milano il percorso formativo valido per l’ottenimento della Certificazione delle Competenze Antiriciclaggio di AIRA – AML 1 Responsabile Funzione Antiriciclaggio.

30 Dicembre 2016: Pubblicato sul sito dell’UIF il Quaderno “Casistiche di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo”

In data 30 dicembre l’Unità di Informazione Finanziaria ha pubblicato il Quaderno “N. 7 - Casistiche di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo”

Rassegna Stampa Quotidiana di AIRA

Si informano i Soci che è disponibile la rassegna stampa del 18 gennaio 2017

20 Dicembre 2016: Pubblicato sul sito dell’UIF il Quaderno “L'utilizzo delle banconote di taglio elevato come potenziale strumento di riciclaggio: lo studio del 2011 con nota di aggiornamento”

In data 20 dicembre l’Unità di Informazione Finanziaria ha pubblicato il Quaderno “N. 6 - L'utilizzo delle banconote di taglio elevato come potenziale strumento di riciclaggio: lo studio del 2011 con nota di aggiornamento”

9 Dicembre 2016 IV MEF: Consultazione pubblica sullo schema di decreto legislativo recante disposizioni specifiche per la regolamentazione dell’attività cd. di “compro oro”

La direttiva (UE) 2015/849 del Parlamento europeo e del Consiglio (c.d. IV Direttiva AMLD), abrogando le precedenti direttive in materia di antiriciclaggio ed allineando gli Stati membri ai più avanzati standard internazionali di settore, ha introdotto disposizioni finalizzate ad ottimizzare l’utilizzo degli strumenti di lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo, costituendo, a partire dallo spirare del termine di recepimento, l’unico atto legislativo dell’Unione europea cui dovranno conformarsi gli Stati membri nel definire i propri ordinamenti interni.

9 Dicembre 2016 Pubblicato Parere BCE sulla proposta di modifica alla IV Direttiva Antiriciclaggio

In data 9 dicembre sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea è stato pubblicato il Parere su una proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la Direttiva (UE) 2015/849 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo e che modifica la Direttiva 2009/10/CE.

7 Dicembre 2016 Pubblicato Rapporto FATF-GAFI sulle misure della Svizzera contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo

In data odierna il GAFI (Financial Action Task Force - FATF) ha pubblicato un rapporto sulle misure per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo in Svizzera 

1 Dicembre 2016 Pubblicato Rapporto FATF-GAFI sulle misure USA contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo

In data 1 dicembre il GAFI (Financial Action Task Force - FATF) ha pubblicato un rapporto sulle misure per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo e la proliferazione negli Stati Uniti 

29 Novembre 2016 IV Direttiva Antiriciclaggio: in consultazione il decreto legislativo di attuazione

Consultazione pubblica per l’attuazione della direttiva (UE) 2015/849 del Parlamento Europeo e del Consiglio, relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo e recante modifica delle direttive 2005/60/CE e 2006/70/CE) e l’attuazione del regolamento (UE) 2015/847 del Parlamento Europeo e del Consiglio riguardante i dati informativi che accompagnano i trasferimenti di fondi e che abroga il regolamento (CE) 1781/2006.

La consultazione rimarrà aperta fino al 20 dicembre 2016. 

Condividi contenuti